Offerte speciali tour esclusivi

Non c’è un modo migliore per visitare l’Uzbekistan nel profondo se non con il supporto di guide selezionate che vi accompagnino nei luoghi più affascinanti. Ecco le nostre proposte in offerta con uno sconto di 50 € per ogni prenotazione, se effettuate entro il 7 febbraio 2020.

Uzbekistan classicoda Milano

8 giorni - 7 notti
URGENCH - KHIVA - BUKHARA
SAMARCANDA - TASHKENT

le tasse aeroportuali sono escluse dallo sconto

da € 1.840

Prenota

Programma del tour

MILANO - URGENCH
Partenza con volo di linea HY256 da Milano Malpensa per Urgench alle 20.45. Cena e pernottamento a bordo.

URGENCH - KHIVA
Pensione completa. Arrivo a Urgench alle 05.25, incontro con la guida e trasferimento in hotel, breve tempo a disposizione. Al termine, inizio delle visite di Khiva a soli 30 km da Urgench, la più intatta e remota città della Via della Seta in Asia Centrale con il complesso di Ichan Kala, fortezza con molti minareti circondati da cupole e edifici che testimoniano la ricca tradizione architettonica orientale, la Madrassa di Amin Khan, risalente alla seconda metà del 1800 e considerata una delle più grandi scuole coraniche, capace di ospitare fino a 250 studenti, la bellissima Moschea Juma (del Venerdì) con le sue 218 colonne di legno e il Bazar; visita della Fortezza Vecchia “Kunya Ark”, in cui il sultano aveva il proprio harem, le prigioni, le stalle, l’arsenale e la moschea. Tra gli altri monumenti d’interesse il Mausoleo Pakhlavan Mahmud, poeta, filosofo e lottatore leggendario, patrono della città, uno dei luoghi più belli della città per il suo cortile e le colorate piastrelle di ceramica, la bellissima Madrassa Islam Kohja del 1908 e il palazzo Tosh-Howvli (casa di pietra) impreziosito da sfarzose decorazioni interne in ceramica, pietra e legno intagliati, residenza costruita da Allah Kuli Khan tra il 1832 e il 1841 come alternativa a Kunya Ark.

KHIVA - URGENCH - BUKHARA (VOLO)
Pensione completa. Al mattino trasferimento in aeroporto e partenza per Bukhara con volo di linea Uzbekistan Airways HY052 delle 09.35. Arrivo a Bukhara, sistemazione in hotel e passeggiata nel centro storico per un primo approccio con la città, vera oasi nel deserto del Kizylkum, che fu nei secoli IX e X la capitale dell’impero samanide e il principale centro commerciale della Via della Seta. Il suo mercato è ancora oggi una delle attrattive cittadine.

BUKHARA
Pensione completa. (nel caso il giorno 03 non fosse riconfermato il Volo interno, le visite previste a Bukhara saranno effettuate questo giorno). Visita della città dal complesso Kalyan con il suo bellissimo minareto, intatto da 880 anni, il Magok I –Atori, ex monastero buddista divenuto moschea che introduce al complesso Lyabi-Hauz, bella piazza attorno a una grande piscina, cuore e centro catalizzatore della città. Qui ogni giorno ci si incontra, si discute, si gioca al “nardi”, diffusissima variante locale del backgammon. Visita della fortezza di Ark, l’antica cittadella reale, nei pressi della Moschea Bolo Hauz; sosta al prezioso mausoleo di Ismail Samani del 905, uno dei monumenti più raffinati del paese, luogo di riposo del fondatore della dinastia Samanide, ultima dinastia persiana a regnare in Asia Centrale.

BUKHARA - SHAKRISABZ - SAMARCANDA
Pensione completa. Partenza per Samarcanda via Shakrisabz, città natale di Tamerlano, leggendario fondatore della dinastia che regnò in Asia Centrale e nella Persia orientale dal 1370 al 1507. Visita della residenza estiva di Tamerlano Ak Sarai della quale sfortunatamente sono rimaste solo tracce delle due torri di 65 metri composte di mosaici in ceramica blu, bianca e oro, la moschea blu Kok Gumbaz fatta costruire da Ulugbek, nipote di Tamerlano, la moschea del venerdì, la Casa della Meditazione (o “della lettura”) Dorut Tilyavat e la Cripta di Tamerlano scoperta nel 1963. Il centro storico di Shakrizabz è incluso nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Prosecuzione del viaggio verso Samarcanda attraverso uno scenario di campi e colline, vigneti e rigogliosi paesaggi.

SAMARCANDA
Pensione completa. Samarcanda la città più antica e conosciuta dell’Asia Centrale. Le visite iniziano con il Mausoleo di Guri Emir che ospita la tomba di Tamerlano le cui spoglie sono qui custodite assieme a quelle di tutta la famiglia, occupa un posto fondamentale nella storia dell’architettura islamica come edificio precursore e modello per le posteriori grandi tombe dell’architettura Moghul in india tra cui il noto Taj Mahal di Agra. Proseguimento con la bellissima Piazza Registan, il cui nome significa letteralmente “luogo di sabbia” o “deserto” in Persiano, famoso sito che rappresentava un tempo la piazza pubblica più importante dell’antica città di Samarcanda, in Uzbekistan. Infatti era in questo luogo che le persone si riunivano per ascoltare i proclami reali, annunciati da squilli di enormi tubi in rame chiamati dzharchis e per assistere alle esecuzioni pubbliche. La sua peculiarità è data dalla presenza di tre madrase, ovvero scuole dedite all’insegnamento dell’Islam, dalla distintiva e tipica architettura. La più antica delle tre è la madrasah Ulugh Beg,costruita tra il 1417 e il 1422, dal sovrano e matematico Ulugh Beg, durante l’impero timuride, ovvero quello fondato dal condottiero turco-mongolo Tamerlano, che conquistò gran parte dell’Asia centrale e del Medio Oriente, a partire dal 1370. A seguire sorgono la madrasa Cher-Dor e la madrasa Tilya-Kori, costruite nel XVII secolo per ordine del governatore di Samarcanda, Yalangtush Bakhodur, in onore delle sue due sorelle. Sosta al colorato e brulicante mercato Siab ad essa attiguo.

SAMARCANDA - TASHKENT ( Treno Veloce )
Pensione completa. Visita al centro di manifattura della carta: prodotta sin dall’antichità dal gelso, la carta di Samarcanda era famosissima in Asia per qualità e durata e dell’Osservatorio di Ulugbek , regnante ed astronomo, nipote di Tamerlano. Recentemente restaurato, l’osservatorio è considerato uno dei più antichi del mondo islamico e custodisce tra gli strumenti anche un immenso astrolabio alto più di 30 metri. Nel pomeriggio partenza in treno o in pullman per Tashkent. Arrivo e sistemazione in hotel.

TASHKENT - ROMA
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante locale. “Fortezza di pietra” è il significato di Tashkent, la moderna capitale che con i suoi due milioni di abitanti è la più grande dell’Asia Centrale, situata in una vasta pianura ai piedi dei monti Chatkal. Tashkent è una capitale tranquilla e ariosa che al di là della sovietizzazione che ne ha caratterizzato aspetto e struttura, conserva ancora piazze e giardini, viali alberati oltre i quali si stagliano suggestioni architettoniche e monumenti moderni. Panoramica della città vecchia con la Madrassa Barkhan nella Piazza Khast Imam che con le sue moschee rappresenta il cuore religioso della città, il Bazar Chorsu e della città nuova con la Piazza dell’Indipendenza, del Teatro Alisher Navoi e di Tamerlano. Al termine visita ad alcune stazioni della metropolitana, la settima ad essere aperta in Unione Sovietica nel 1977. In tempo utile trasferimento in aeroporto e rientro in Italia con volo di linea HY255 alle 15.05 per Milano Malpensa.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

Partenza Esclusiva WHL/Albatravel confermabile con minimo 10 persone. Nel caso non si raggiungesse il numero minimo i clienti svolgeranno l’itinerario previsto dalle nostre partenze garantite. Tale informazione verrà comunicata entro 21 giorni dalla partenza prima

VOLI

Volo intercontinentale:

MXP/UGC HY256 20.45/05.25+01

TAS/MXP HY255 15.05/19.15

Volo interno (soggetto a riconferma da parte di HY solo sotto data): HY052 UGC/BHK 09.35/10.30

CAMERE

Tutte le camere triple saranno composte da una camera doppia + lettino aggiunto sia per adulto che per child. All’atto della conferma vi preghiamo di specificare anche se camera matrimoniale o doppia,cosi da procedere, dove possibile, con quanto richiesto dai clienti.

TRENO

Al momento della conferma necessario comunicare i dati del Passaporto per la prenotazione del Treno veloce Afrosiab per la tratta Samarcanda/Tashkent.

La vendita è aperta da 45 giorni prima della partenza

Uzbekistan classicoda Roma

8 giorni - 7 notti
URGENCH - KHIVA - BUKHARA
SAMARCANDA - TASHKENT

le tasse aeroportuali sono escluse dallo sconto

da € 1.840

Prenota

Programma del tour

ROMA - URGENCH
Partenza con volo di linea HY258 da Roma per Urgench alle 20.45. Cena e pernottamento a bordo.

URGENCH - KHIVA
Pensione completa. Arrivo a Urgench alle 05.25, incontro con la guida e trasferimento in hotel, breve tempo per fare colazione e riposare. Al termine, inizio delle visite di Khiva a soli 30 km da Urgench, la più intatta e remota città della Via della Seta in Asia Centrale con il complesso di Ichan Kala, fortezza con molti minareti circondati da cupole e edifici che testimoniano la ricca tradizione architettonica orientale, la Madrassa di Amin Khan, risalente alla seconda metà del 1800 e considerata una delle più grandi scuole coraniche, capace di ospitare fino a 250 studenti, la bellissima Moschea Juma (del Venerdì) con le sue 218 colonne di legno e il Bazar; visita della Fortezza Vecchia “Kunya Ark”, in cui il sultano aveva il proprio harem, le prigioni, le stalle, l’arsenale e la moschea. Tra gli altri monumenti d’interesse il Mausoleo Pakhlavan Mahmud, poeta, filosofo e lottatore leggendario, patrono della città, uno dei luoghi più belli della città per il suo cortile e le colorate piastrelle di ceramica, la bellissima Madrassa Islam Kohja del 1908 e il palazzo Tosh-Howvli (casa di pietra) impreziosito da sfarzose decorazioni interne in ceramica, pietra e legno intagliati, residenza costruita da Allah Kuli Khan tra il 1832 e il 1841 come alternativa a Kunya Ark.

KHIVA - URGENCH - BUKHARA (VOLO)
Pensione completa. Dopo la colazione, visita di Khiva con il Palazzo di Tosh Khovli (o Tash Hauli) costruito da Allakuli Khan nel 1832. Si compone di tre cortili: la reception, l’harem e l’area della foresteria. Proseguimento con il Complesso d’Islam Khodja, la Madrassa e il Minareto Islam Khodja. Acrobatic Show. Pranzo in Ristorante locale. Tempo a disposizione per esplorare la città. Trasferimento a Urgench in tempo per il Volo per Bukhara HY058 delle 21.00. Arrivo, trasferimento in Hotel e pernottamento.

BUKHARA
Pensione completa. Visita della città dal complesso Kalyan con il suo bellissimo minareto, intatto da 880 anni, il Magok I –Atori, ex monastero buddista divenuto moschea che introduce al complesso Lyabi-Hauz, bella piazza attorno a una grande piscina, cuore e centro catalizzatore della città. Qui ogni giorno ci si incontra, si discute, si gioca al “nardi”, diffusissima variante locale del backgammon. Visita della fortezza di Ark, l’antica cittadella reale, nei pressi della Moschea Bolo Hauz; sosta al prezioso mausoleo di Ismail Samani del 905, uno dei monumenti più raffinati del paese, luogo di riposo del fondatore della dinastia Samanide, ultima dinastia persiana a regnare in Asia Centrale.

BUKHARA - SHAKRISABZ - SAMARCANDA
Pensione completa. Partenza per Samarcanda via Shakrisabz, città natale di Tamerlano, leggendario fondatore della dinastia che regnò in Asia Centrale e nella Persia orientale dal 1370 al 1507. Visita della residenza estiva di Tamerlano Ak Sarai della quale sfortunatamente sono rimaste solo tracce delle due torri di 65 metri composte di mosaici in ceramica blu, bianca e oro, la moschea blu Kok Gumbaz fatta costruire da Ulugbek, nipote di Tamerlano, la moschea del venerdì, la Casa della Meditazione (o “della lettura”) Dorut Tilyavat e la Cripta di Tamerlano scoperta nel 1963. Il centro storico di Shakrizabz è incluso nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Prosecuzione del viaggio verso Samarcanda attraverso uno scenario di campi e colline, vigneti e rigogliosi paesaggi.

SAMARCANDA
Pensione completa. Samarcanda la città più antica e conosciuta dell’Asia Centrale. Le visite iniziano con il Mausoleo di Guri Emir che ospita la tomba di Tamerlano le cui spoglie sono qui custodite assieme a quelle di tutta la famiglia, occupa un posto fondamentale nella storia dell’architettura islamica come edificio precursore e modello per le posteriori grandi tombe dell’architettura Moghul in india tra cui il noto Taj Mahal di Agra. Proseguimento con la bellissima Piazza Registan, il cui nome significa letteralmente “luogo di sabbia” o “deserto” in Persiano, famoso sito che rappresentava un tempo la piazza pubblica più importante dell’antica città di Samarcanda, in Uzbekistan. Infatti era in questo luogo che le persone si riunivano per ascoltare i proclami reali, annunciati da squilli di enormi tubi in rame chiamati dzharchis e per assistere alle esecuzioni pubbliche. La sua peculiarità è data dalla presenza di tre madrase, ovvero scuole dedite all’insegnamento dell’Islam, dalla distintiva e tipica architettura. La più antica delle tre è la madrasah Ulugh Beg,costruita tra il 1417 e il 1422, dal sovrano e matematico Ulugh Beg, durante l’impero timuride, ovvero quello fondato dal condottiero turco-mongolo Tamerlano, che conquistò gran parte dell’Asia centrale e del Medio Oriente, a partire dal 1370. A seguire sorgono la madrasa Cher-Dor e la madrasa Tilya-Kori, costruite nel XVII secolo per ordine del governatore di Samarcanda, Yalangtush Bakhodur, in onore delle sue due sorelle. Sosta al colorato e brulicante mercato Siab ad essa attiguo.

SAMARCANDA - TASHKENT ( Treno Veloce )
Pensione completa. Visita al centro di manifattura della carta: prodotta sin dall’antichità dal gelso, la carta di Samarcanda era famosissima in Asia per qualità e durata e dell’Osservatorio di Ulugbek , regnante ed astronomo, nipote di Tamerlano. Recentemente restaurato, l’osservatorio è considerato uno dei più antichi del mondo islamico e custodisce tra gli strumenti anche un immenso astrolabio alto più di 30 metri. Nel pomeriggio partenza in treno o in pullman per Tashkent. Arrivo e sistemazione in hotel.

TASHKENT - MILANO
Prima colazione in hotel, pranzo in ristorante locale. “Fortezza di pietra” è il significato di Tashkent, la moderna capitale che con i suoi due milioni di abitanti è la più grande dell’Asia Centrale, situata in una vasta pianura ai piedi dei monti Chatkal. Tashkent è una capitale tranquilla e ariosa che al di là della sovietizzazione che ne ha caratterizzato aspetto e struttura, conserva ancora piazze e giardini, viali alberati oltre i quali si stagliano suggestioni architettoniche e monumenti moderni. Panoramica della città vecchia con la Madrassa Barkhan nella Piazza Khast Imam che con le sue moschee rappresenta il cuore religioso della città, il Bazar Chorsu e della città nuova con la Piazza dell’Indipendenza, del Teatro Alisher Navoi e di Tamerlano. Al termine visita ad alcune stazioni della metropolitana, la settima ad essere aperta in Unione Sovietica nel 1977. In tempo utile trasferimento in aeroporto e rientro in Italia con volo di linea HY257 delle 15.15 per Roma.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

Partenza Esclusiva WHL/Albatravel confermabile con minimo 10 persone. Nel caso non si raggiungesse il numero minimo i clienti svolgeranno l’itinerario previsto dalle nostre partenze garantite. Tale informazione verrà comunicata entro 21 giorni dalla partenza prima

VOLI

Volo intercontinentale:

FCO/UGC HY258 20.45/05.25+01

TAS/MXP HY255 15.05/19.15

Volo interno (soggetto a riconferma da parte di HY solo sotto data): HY058 UGC/BHK 21.00/22.00

CAMERE

Tutte le camere triple saranno composte da una camera doppia + lettino aggiunto sia per adulto che per child. All’atto della conferma vi preghiamo di specificare anche se camera matrimoniale o doppia,cosi da procedere, dove possibile, con quanto richiesto dai clienti.

TRENO

Al momento della conferma necessario comunicare i dati del Passaporto per la prenotazione del Treno veloce Afrosiab per la tratta Samarcanda/Tashkent.

La vendita è aperta da 45 giorni prima della partenza